EDIZIONE BAGNATA … EDIZIONE FORTUNATA: #NONOSTANTETUTTO UN 2016 DA RICORDARE

Il dilagante uso dei social network, la tendenza alla massima condivisione e l’ormai infallibile prevedibilità metereologica, per quanto criticati, sono vantaggi contemporanei che hanno in parte contribuito alla realizzazione della 19° edizione di 10 Ore di Sport e Solidarietà #nonostantetutto.
Dopo una settimana di sole e caldo, che hanno concesso di allestire al meglio le strutture sportive e di esporre la cartellonistica necessaria alla giornata del 29 maggio, è arrivata la tanto annunciata e temuta perturbazione.
Sabato pomeriggio, mentre sotto un cielo terso grandi e piccoli assistevano divertiti allo spettacolo dello Spazio Circo e si disputava il torneo di basket Paolo Belli, allontanando l’immagine di un indomani uggioso, l’impeccabile macchina organizzativa dello staff tecnico stava escogitando gli accorgimenti necessari per consentire il quasi regolare svolgimento della manifestazione con qualunque situazione metereologica.
Chi ha voluto vedere il bicchiere mezzo pieno, e gli organizzatori e sostenitori della 10 Ore di Sport e Solidarietà sono tutti ottimisti, questa situazione tragicomica l’ha saputa gestire al meglio.
Se il contrario, ovvero maltempo prima e sole il giorno della manifestazione, sarebbe stato catastrofico, in quanto probabilmente sarebbe stato difficile arrivare pronti (e sani) all’appuntamento sportivo, così come sono andate le cose il maltempo ha sì guastato i piani, ma non del tutto, e soprattutto non ha abbassato il morale.
Quindi grazie a Giugliacci, Corazzon & Co. la pioggia era prevista ed è stato imbastito un piano B degno della migliore protezione civile, che ha visto distribuire gli spazi di gioco, solitamente open air, nelle strutture coperte limitrofe ai campi, ovvero le due palestre comunali, il nuovo campo da tennis coperto, le sale ANTEAS e Croce Rossa e il portico della Chiesa di San Nicola, che ha creato una mistica cornice al gruppo di Tai Chi Chuan.

Una volta informati gli istruttori circa le dovute variazioni (e un paio di necessarie rinunce) è scattata la diffusione capillare del suddetto programma alternativo tramite facebook e il sito www.10oredisport.it. In poche ore, grazie a like e condivisioni, almeno 500 persone connesse alla rete erano al corrente della programmazione alternativa in caso di pioggia e in un’altra mezza giornata, grazie al buon vecchio passaparola, anche gli anti-social erano allertati.
Sembra assurdo affermare che è stata un’edizione memorabile, anche perché non si è superato il record di 1251 iscritti del 2015, ma certo non si potranno dimenticare i volti imbacuccati eppure sorridenti di 955 persone che #nonostantetutto sono uscite di casa in un trionfo di stivali di gomma, ombrelli, impermeabili e soprattutto una carica di buonumore e di voglia di aprire le danze delle feste estive all’aperto.
E se questi 955 sportivi non bastano a quantificare la portato dell’evento #nonostantetutto, basta aggiungere almeno un centinaio di magliette rosse, quelle dello staff organizzatore, altrettante t-shirt gialle, quelle degli istruttori, e un altro manipolo di curiosi “in borghese” per rendersi conto della risonanza della manifestazione.
Se è vero che “aprile ogni giorno un barile”, maggio ne ha scaricato uno, ma mai abbastanza potente da fermare i “garibaldini” dello sport e della solidarietà!


Circa 1500 persone hanno quindi mantenuto #nonostantetutto la tradizione che da 19 anni vede radunarsi nella zona del campo sportivo sanpellegrinese persone di ogni età amanti dello sport, quello puro e senza agonismo, che colgono questa occasione di festa per conoscere e sostenere progetti solidali.
Il 2016 ha puntato l’obiettivo sull’Opera Bonomelli Onlus, che fra i vari progetti sociali, nei quali si impegna a favore della marginalità, nell’ambito dell’evento sanpellegrinese ha presentato i risultati degli orti biologici sociali, dei quali erano in vendita interessanti cassette di frutta e verdura.

E della serie “acqua più acqua meno”, anche le canoe non si sono tirate indietro dando un tocco di colore a un Brembo bello carico, mentre sopra le loro teste sfilavano runners, passeggini, amici e coppie nella 5 km che tocca diversi punti di San Pellegrino Terme diffondendo il clima festante dell’evento.


Ben attrezzata contro la pioggia e sempre bella pimpante anche l’area cucina e soprattutto i suoi infaticabili chef, ovvero le maglie nere della manifestazione.

Ad unire in una sola voce, è il caso di dirlo, e a ritmare con musiche da beach bar queste centinaia di persone impavide ci hanno pensato gli speaker di Radio 2.0, la Radio delle Valli Bergamasche, che hanno colorato con voci e suoni squillanti le 10 ore di attività. Ed è proprio con i dj locali che si è lanciato l’hashtag (il cancelletto # per i meno social) “nonostante tutto” poiché nel descrivere l’euforia di tutti sotto l’acqua battente non si poteva fare altro che constatare “Nonostante tutto, sta andando alla grande!”.

Non resta che darsi appuntamento alla 20° edizione di domenica 28 maggio 2017 e ovviamente, se volesse venire anche il sole, sarebbe il benvenuto smile

 

arrivederci alla 20^ edizione: #savethedate domenica, 28 maggio 2017

 

              Potrai mancare? 

              Team "10 Ore di Sport e Solidarietà"

Diventa fan della pagina e posta le tue foto su facebook www.facebook.com/10oredisport




Articoli e media 2016:

Volantino 2016:  Scarica qui il volantino in PDF



Partecipazione: n. 957  atleti  (n.460 maschi, n.497 femmine)
Nuovi e vecchi: 306 nuovi iscritti, 651 vecchie conoscenze
Il più giovane: Gotti Irene, nata il 23 maggio 2016
Il più vecchio: Quarenghi Valentino nato il 28 Novembre 1921
Età media: 25 anni

Presenze per sport

  • Camminata 5Km - n. 487
  • Pallavolo - n. 140
  • Nuoto libero - n. 134
  • Arrampicata - n. 121
  • Canoa - n. 103
  • Calcetto a 5 - n. 96
  • Scherma - n. 93
  • Pallacanestro - n. 79
  • Massaggio Sportivo - n. 77
  • Golf - n. 76
  • Zumba Fitness - n. 51
  • Hip Hop - n. 44
  • Piloxing - n. 40
  • Ginnastica ritmica - n. 40
  • Tai Chi Chuan - n. 38
  • Spazio circo - n. 37
  • Superjump - n. 34
  • Tennistavolo - n. 33
  • Pilates - n. 33
  • Step - n. 30
  • Nordic walking - n. 30
  • Krav Maga - n. 25
  • Shiatsu - n. 24
  • Rugby - n. 16
  • Acquagym - n. 16
  • Fitness funzionale - n. 16
  • Aikido bambini - n. 15
  • Aerodance - n. 15
  • I-tone - n. 15
  • Twirling - n. 13
  • Coreografic team - n. 11
  • Judo - n. 4
  • Scacchi - n. 7
  • Aikido - n. 11
  • Ciclismo fondo - NE (11)
  • Gonfiabili - NE
  • Biathlon - NE (69)
  • Bocce - NE (44)
  • Ginbike (piccoli) - NE
  • Ginbike (grandi) - NE
  • Petanque - NE
  • Rafting -  NE

Provenienza

  • SAN PELLEGRINO TERME - 555 - 59,36%
  • ZOGNO - 86 - 9,20%
  • SAN GIOVANNI BIANCO - 77 - 8,24%
  • BERGAMO - 24 - 2,57%
  • SERINA - 13 - 1,39%
  • BRACCA - 10 - 1,07%
  • ALME' - 8 - 0,86%
  • altri ...

Destinazione utile: Associazione Aiutiamoli onlus
Importo devoluto: 7300 euro

In più:

€ 500 alla Caritas parrocchiale per il sostentamento delle famiglie in difficoltà
€ 300 all'Oratorio san Giovanni Bosco per utilizzo locali e strutture

 

 

 

 

CONSEGNA DEL RICAVATO  

 

  

Consegna del ricavato 2016 alla associazione Opera Bonomelli onlus presso l'Oratorio di San Pellegrino.

Luglio 2016.