Record. Nonostante la pioggia del primo mattino la giornata è stata un successo.
I numeri parlano da soli: 762 iscritti ed uno staff di oltre 50 volontari non si sono tirati indietro quando domenica 30 maggio aprendo la finestra si sono trovati di fronte ad uno scenario autunnale. Il cielo prometteva un diluvio che puntualmente si è abbattuto su San Pellegrino dalle 8.00 alle 9.00. Ma nemmeno quell'acquazzone è riuscito a fermare la macchina organizzativa, in moto da mesi, giunta al rush finale dell'allestimento delle strutture sportive e di accoglienza, ristoro ed informazione. Se lavorare sotto la pioggia non è piacevole, e annienta l'umore, altrettanto si può dire per chi deve uscire di casa ed infilarsi la t-shirt ufficiale della 10 ore per buttarsi nelle più disparate attività  sportive o per quanti devono decidere all'ultimo momento se partire per la camminata o restarsene in casa.



Eppure il segreto della 10 Ore Di Sport è quel qualcosa che va oltre la pura atleticità , perché l'importante è partecipare per contribuire ad un gesto di solidarietà .
Quest'anno il significato di chi ha affrontato la 5 km (415 podisti) era ancora maggiore: camminare con Nadia e Andrea, due amici di sempre della 10 ore, che hanno dato il loro contributo non solo come partecipanti entusiasti, ma anche come aiutanti volenterosi, l'una come crocerossina e l'altro come custode paziente e disponibile della palestra comunale. Quindi tutti insieme e uniti per divertirsi e condividere emozioni, come lo spirito che accomuna i volontari di Insieme per il Malawi, l'associazione alla quale è stato devoluto il ricavato della 13^edizione. La somma di euro 7.200 è stata impiegata dalla popolazione malawiana per la realizzazione di un pozzo per l'estrazione dell'acqua potabile, pozzo costruito sulla fiducia nel nostro aiuto, ovvero prima che venisse consegnato l'assegno in occasione della Festa dello Sport il 5 agosto. E' stato poi sorprendente vedere come la generosità  dei partecipanti e dei curiosi, accorsi nel pomeriggio, abbia appoggiato anche due iniziative molto creative: il clown Giada, che ha intrattenuto i più piccini con bolle di sapone, trucchi e palloncini, concedendo una tregua ai genitori, ed il gruppo SFA della Cooperativa Incammino (validissimi collaboratori nella prevendita e distribuzione delle bustine di zucchero in Valle Brembana), che ha allestito una pesca del balocco con tanto di canna da pesca, piscinetta e giochi usati, per far comprendere ai bambini in modo ludico l'importanza di riciclare e non sprecare. Il ricavato di queste due geniali proposte è stato unito al ricavato della giornata e dei numerosi sponsor.
I bambini sono comunque i destinatari privilegiati del messaggio di fondo della 10 Ore; infatti, quando si inaugura una nuova edizione vengono svolti degli incontri nelle scuole elementari e medie per sensibilizzare le giovani generazioni alle difficoltà  e ai problemi che affliggono la nostra società  e alle tante realtà  che fortunatamente intervengono a sostegno di tali emergenze.





I volontari di Insieme per il Malawi hanno illustrato in maniera semplice ma coinvolgente agli alunni sanpellegrinesi la loro missione e i loro progetti in Africa e con lo stesso intento hanno organizzato un'indimenticabile serata divulgativa allietata da un bellissimo concerto gospel/spiritual del gruppo S. Antonio David's Singers.
La musica, questa volta più "nostrana" con gli imprevedibili Abusivi, non è mancata nemmeno sabato 29 maggio, momento musical/culinario più che sportivo, che ha attirato un buon numero di atleti prima della fatica dell'indomani, invogliati anche dal piacevole clima da tipica serata pre-estiva; basti dire che alle 23.00 del sabato si gridava già  al record con quasi 600 iscritti...se non ci fosse stato quel temporale...ma l'importante è che dalle 11.00 di domenica le nuvole grigie abbiano lasciato spazio al sole, concedendo ai partecipanti di praticare tutte le attività  senza variazioni, eccezion fatta per il tennis e l'arrampicata, che si è tenuta in palestra su parete artificiale anzichè in falesia.

Tra l'altro l'arrampicata è stata con la canoa e il tiro con l'arco una delle attività  più gettonate, insieme anche alla rivelazione 2010: paint ball. E' proprio vero che in ogni uomo si nasconde un eterno Peter Pan, dato che per praticare questa caccia con palline colorate richiede un età  minima di 18 anni...ma va da sé che spesso lo sport sia un occasione per giocare e tornare un po' bambini! Successo scontato anche per l'adesione dei piccoli alla Minipedalata col campione Ivan Gotti ed ottimo l'interesse suscitato dalle altre novità  Aikido e Shatsu.
Si potrebbero passare in rassegna tutti gli sport, ma l'elenco sarebbe lunghissimo, e con quest'ampia scelta non stupisce che fra i partecipanti si contino persino una bimba di soli 28 giorni ed un senior di 88 anni. Poche cose legano persone di diversa età , estrazione ed interessi come lo sport e la solidarietà .
Ci si augura che con l'ingresso di nuovi sport, l'arrivo di nuove leve nello staff e l'inevitabile turnover di partecipanti resti lo stesso entusiasmo e voglia di esserci.
Non va infine dimenticato che da 10 Ore di Sport e Solidarietà  è nata un'associazione che cresce con le edizioni in termini di nuovi componenti dello staff e quindi di nuove idee.
Nonostante la tipica indole modesta di chi sta dietro le quinte, non va trascurato che fra chi scende in campo per realizzare un vero e proprio parco giochi all'aria aperta, per ridare splendore e vita per un giorno al parco del Grand Hotel e per cucinare un'ottima polenta figurano le consolidate realtà  degli Alpini e del Gesp.
Anche a loro va un sentito e sincero ringraziamento. Grazie anche a quanti hanno prestato generosamente materiale vario (gazebo, friggitrice, piastra, palco, ecc...).

Permettete infine di far notare che, grazie all'efficiente equipe, alle 16.00 di lunedì 31 maggio tutto era stato rimesso in ordine; cartellonistica, strutture, impianti elettrici, sabbia, tutto sparito! Grazie alle braccia, ma soprattutto al cuore dei volontari che offrono il loro tempo e le loro capacità  per far sì che questa manifestazione possa essere una consuetudine sempre più amata, sempre più partecipata, sempre più solidale.






762 volte grazie e arrivederci alla 14^edizione, che eccezionalmente si terrà domenica 22 maggio 2011 (save the date!) per anticipare l'arrivo del Giro d'Italia e poter così accogliere la tappa indossando le magliette di 10 Ore di Sport e Solidarietà straordinariamente total pink!

Potrai mancare?

 

Partecipazione: 762 atleti
Il più giovane: Sofia di Ubiale nata il 2/05/2010
Il più vecchio: Quarenghi Valentino di SAN PELLEGRINO TERME nato nel 1921
Età  media: 27 anni
Presenze per sport

  • Camminata 5 - n. 415
  • Pallavolo - n. 170
  • Tiro con l'arco - n. 158
  • Paint Ball - n. 150
  • Canoa - n. 111
  • Nuoto libero - n. 99
  • Arrampicata - n. 98
  • Calcetto a 5 - n. 93
  • Minipedalata - n. 79
  • Shatsu - n. 70
  • Pallacanestro - n. 48
  • Calcio tennis - n. 46
  • Acqua gym - n. 44
  • Bocce - n. 42
  • Latino-Americano - n. 38
  • Tennis - n. 35
  • Aerobica - n. 28
  • Step - n. 23
  • Mountain Bike - n. 25
  • Tai Chi Chuan - n. 21
  • Rugby - n. 20
  • Aikido - n. 20
  • Scacchi - n. 13

Destinazione utile: Insieme per il Malawi, Bergamo
Importo devoluto: 7.200 euro