Di anno in anno si fa sempre più evidente e gratificante l'alto gradimento che la 10 Ore di Sport e Solidarietà riceve dalle centinaia di partecipanti che già ad aprile iniziano a chiedersi: "ma quando sarà quest'anno la dieci ore? Voglio prenotarmi a tutti gli sport!". Ormai questo appuntamento sportivo si può definire un classico nel calendario sanpellegrinese, capace di inaugurare la stagione estiva nella maniera più allegra e significativa possibile.

Estate è voglia di uscire all'aria aperta, godersi il calore del sole, incontrare gli amici e conoscere nuova gente, oppure giocare a qualsiasi sport, meglio ancora se in acqua o nella sabbia, immaginandosi di essere in un villaggio vacanze... il primo week end di giugno ha saputo offrire tutto questo grazie all'efficienza di un affiatato gruppo di amici che da mesi lavora alle spalle di un evento ormai sempre più conosciuto ed apprezzato, e che mira a crescere in qualità e negli obiettivi. Quanto si prefigge lo staff della Dieci Ore non è solo fare divertire centinaia di grandi e piccoli sportivi preoccupandosi che possano trovare comfort, servizi efficienti e sicurezza ma è anche fare crescere gli iscritti per far aumentare proporzionalmente il contributo da devolvere all'associazione beneficiaria. Quest'anno, come noto, si è deciso di aiutare una realtà del territorio, la Pollicino di Zogno, alla quale è stata anche data la possibilità di farsi conoscere, non solo durante le settimane precedenti la manifestazione tramite il pieghevole informativo (del quale sono state distribuite dentro e fuori Valle più di 7000 copie) ma anche grazie alla serata di sabato, durante la quale il presidente dell'associazione ne ha presentato le finalità. Il Dato più importante è stata comunque la somma che il numero record di 636 partecipanti ha contribuito a raccogliere per la Pollicino: 5.500 €.
Ma facciamo un breve passo indietro per ripercorrere le due giornate. Sabato pomeriggio si è dato ufficialmente il via alla nona edizione con l'apertura della reception per il ritiro delle maglie, dei gadgets e degli orari di gioco ed iniziato anche il vero e proprio assalto dei bimbi ai giochi gonfiabili; alle 15.00 si è tenuto un incontro di calcio a 11 e beach volley organizzato dai ragazzi dell'istituto superiore di Zogno M. Turoldo. Alle 17.30 i bimbi si sono dati appuntamento nel fresco parco del Grand Hotel per lasciarsi incantare da uno spettacolo di burattini offerto dalla compagnia "Il Riccio", seguito da una buona merenda. Alle 18.30 si è svolta la corsa per non vedenti (III° trofeo Genesis) conclusasi con le premiazioni e le foto ricordo dei numerosi partecipanti. Alle 19.30 si sono confrontati in partite amichevole giocatori di basket (tre contro tre) e beach volley, mentre nel campo da calcio si sono esibiti i giocatori di Rugby Bergamo. Tutto questo aspettando che calasse la luce per potersi gustare le suggestive immagini del video montato da Matteo Sonzogni per festeggiare l'olimpico Gildo Arnoldi, omaggiato anche dal saluto dal presidente della Provincia Valerio Bettoni, dal neo sindaco di San Pellegrino Terme Gigi Scanzi, dal presidente della sportiva San Pellegrinio Silvano Gherardi e dal presidente della Dieci Ore Valentino Conti. Il cielo di domenica 3 giugno ha timidamente mostrato i raggi del sole solo in tarda mattinata, ma nessuno si è lasciato intimidire: infatti, oltre agli iscritti, decine di persone hanno sommerso la reception per partecipare alla camminata, che quest'anno ha ricordato l'amico Roberto Capelli. Più passavano le ore più il sole si faceva sentire, rendendo molto utili le docce rinfrescanti montate vicino ai campi! Ottimo anche l'apprezzamento per il ritorno della sfida scacchistica e per le nuove attività acquatiche: nuoto libero e acqua gym presso la piscina vallare di Pregalleno. Successo confermato per le esibizioni di Box Bergamo, con il campione dei pesi medi Luca Messi, e di Karatè nel centro cittadino, che hanno richiamato decine di curiosi lungo Viale Papa Giovanni XXIII. Alle 18.30 ormai erano tutti a terra, tranne i giovani dell'Oratorio che hanno animato le prime operazioni di smontaggio con balli latino americani. Insomma, bilancio più che positivo anche per questa edizione; ora non resta che darci appuntamento alla prossima, che sarà il decimo compleanno per la nostra "gocciolina rossa"!


Sabato 3 Giugno 2006.


La premiazione di
Arnoldi Ermenegildo,
paralimpionico a Torino 2006.

Con lui (al centro), la rappesentante dell'associazione Pollicino,
il presidente della Provincia di Bergamo Dott. Valerio Bettoni,
il sindaco di San Pellegrino Terme Sig. Gianluigi Scanzi,
il presidente dell'USSP Dott. Silvano Gherardi e
il presidente della 10 ore di Sport Sig. Valentino Conti

 

 

Mercoledì 9 Agosto 2006.


Consegna del contributo all'associazione Pollicino

da sinistra:

il presidente della 10 ore di Sport Sig. Valentino Conti,
il presentatore Luciano Traini,
la rappesentante dell'associazione Pollicino,
l'assessore allo Sport di San Pellegrino Sig. Fabio Sonzogni,
il presidente dell'USSP Dott. Silvano Gherardi

 

 

 

Patrocinatori: Provincia di Bergamo, Comune San Pellegrino Terme, C.S.I. comitato di Bergamo, Comunità Montana Valle Brembana, L'Eco di Bergamo
Partecipazione: 636 atleti di cui 308 Maschi e 328 Femmine
Il più giovane: CESARE SOFIA nata l'1 Giu 2006. TRE, dico TRE giorni di vita!!!!!
Il più vecchio: QUARENGHI VALENTINO nato il 28 Set 1921

Età media: 27 anni
Presenze per sport

  • Camminata - n. 398
  • Tiro con l'arco - n. 193
  • Pallavolo - n. 162
  • Calcio - n. 119
  • Canoa - n. 78
  • Pallacanestro - n. 78
  • Arrampicata - n. 70
  • Acqua gym - n. 59
  • Nuoto libero - n. 57
  • Tai Chi Chuan - n. 56
  • Petanque - n. 49
  • Aerobica/Step - n. 34
  • Tennis - n. 34
  • Mountain Bike - n. 33
  • Scacchi - n. 17

Destinazione utile: Associazione Pollicino di Zogno.
Importo devoluto: 5.500,00 euro